Get a site

Mandala

agosto 8th, 2012Arte0 Comments »
mandala

Oggi ho trovato una di queste immagini nel web che mi è molto piaciuta..

di questo genere ne avevo già viste, ma ho voluto approfondire la ricerca e ho trovato che si chiamano Mandala.

Questo è quello che ho trovato su Wikipedia:

“Mandala (dal sanscrito maṇḍala (मण्डल), letteralmente: «essenza» (maṇḍa) + «possedere» o «contenere» (la); tradotto anche come «cerchio-circonferenza» o «ciclo», entrambi i significati derivanti dal termine tibetano dkyil khor) è un termine simbolico associato alla cultura veda ed in particolar modo alla raccolta di inni o libri chiamata Rig Veda. La parola è utilizzata, anche, per indicare un diagramma circolare costituito, di base, dall’associazione di diverse figure geometriche[1], le più usate delle quali sono il punto, il triangolo, il cerchio ed il quadrato. Il disegno riveste un significato spirituale e rituale sia nel Buddhismo che nell’Hinduismo. “

Davvero interessante è il motivo e l’idea che scaturisce da questi capolavori.

“Il Mandala rappresenta, secondo i buddhisti, il processo mediante il quale il cosmo si è formato dal suo centro; attraverso un articolato simbolismo consente una sorta di viaggio iniziatico che permette di crescere interiormente.

I buddhisti riconoscono, però, che i veri Mandala possono essere solamente mentali, le immagini fisiche servono per costruire il vero Mandala che si forma nella mente della gente e vengono consacrate solo per il periodo durante il quale è utilizzato per il servizio religioso.”

e su di un altro sito..

“Lo scopo fondamentale del Mandala, oltre al culto e l’identificazione con le potenze divine o la coscienza del rapporto tra “l’Io” e il “Mondo”, è quello di giungere all’autocontrollo della sfera mentale e psichica. Si tratta di attraversare la selva di segni e simboli psichici che la meditazione totale fa emergere; significa procedere in un viaggio interiore; i cui maggiori ostacoli sono le latenze dell’inconscio, spesso devianti e alienanti, o le forze negative che impediscono di realizzare la propria integrazione e centralizzazione.”

(http://counselingearte.wordpress.com/2010/06/24/significato-e-funzione-dei-diagrammi-simbolici/)

In queste immagini è stato realizzato dai monaci tibetani con delle polveri colorate uno di questi mandala coloratissimi. Infine viene smantellato, come vuole il rito, la sabbia viene raccolta al centro e riposta con riverenza in un contenitore che poi, al suono degli strumenti sacri e dei canti rituali, viene portato ad un corso d’acqua e disperso, in modo tale che diffonda la benedizione ovunque. Alla fine rimane solo la superficie col disegno di base e qualche velo di sabbia.

Creazione di un logo »

Post tags

About SvagoProduction

» has written 45 posts

No Comments


*